MATURITA'

IL NUOVO ESAME DI STATO


Il Ministero della Scuola, dell'Università e della Ricerca con la circolare del 4 ottobre 2018, ha illustrato le novità che caratterizzeranno il nuovo Esame di Stato conclusivo della scuola secondaria di II grado. In particolare, l'esame sarà composto da due prove scritte (non più tre come in precedenza) ed una prova orale, garantendo un maggiore peso al percorso svolto dai ragazzi nell'ultimo triennio .

Tra le novità di maggior rilievo va menzionata l'eliminazione della prova INVALSI, nonchè lo svolgimento delle ore di Alternanza-Lavoro, quali requisiti indispensabili di accesso e di partecipazione. Restano inalterati gli ulteriori requisiti di ammissione fra cui la frequenza dei tre quarti del monte ore, la sufficienza in ciascuna disciplina (Consiglio di classe può deliberare l'ammissione anche con una insufficienza in una disciplina o gruppo di discipline valutate con un unico voto, motivando la propria scelta), la sufficienza nel comportamento.
Il voto finale continuerà ad essere espresso in centesimi (40 punti di credito + 60 punti totali, 20 per ciascuna delle prove).

In questi mesi che anticipano l'Esame, il MIUR predisporrà 4 giornate riservate alla simulazione di ciascuna delle due prove
SIMULAZIONE PRIMA PROVA SCRITTA: 19 febbraio e 26 marzo
SIMULAZIONE SECONDA PROVA SCRITTA: 28 febbraio e 2 aprile

In attesa della prova ufficiale del 20 Giugno, il Miur, ha pubblicato le tracce della simulazione della seconda prova differente per ogni tipologia di istituto.

clicca qui per scaricare le tracce ufficiali della simulazione


La prima prova della maturità 2019 consiste in una prova scritta di italiano che, si terrà il giorno 19 giugno 2019.
Le tracce della prima prova, uguali per tutti gli indirizzi di studio, sono suddivise in tre diverse tipologie:
  • Tipologia A - analisi del testo;
  • Tipologia B - testo argomentativo;
  • Tipologia C - tema d'attualità
L'analisi del testo consente al maturando di scegliere tra due tracce e, di conseguenza, di scegliere tra due diversi autori. Inoltre, non saranno oggetto di esame solo gli autori del Novecento, ma tutti gli scrittori e poeti a far data dall'Unità d'Italia ad oggi.

Il testo argomentativo sarà composto anch'esso da due tracce e sostituirà il saggio breve e l'articolo di giornale.
Il tema di attualità, invece, tratterà di argomenti in ambito artistico, letterario, filosofico, scientifico, storico, sociale, economico e tecnologico, vicini all'esperienza dei ragazzi, consentendo la scelta tra due diverse tracce.

La grande novità della seconda prova è la sua natura multidisciplinare: gli indirizzi di studio con più di una materia caratterizzante devono affrontare una prova che comprende domande e quesiti di due diverse discipline:
  • ai maturandi del liceo classico sarà proposta una prova suddivisa in tre parti. Una prima parte di traduzione latina; una seconda parte di confronto del testo latino con un testo in lingua greca, sempre connesso al primo; una terza parte composta da quesiti aperti relazionati alla comprensione, all'interpretazione ed alla comparazione delle due versioni;
  • ai maturandi del liceo scientifico saranno sottoposti due problemi di matematica e fisica, ciascuno correlato da quattro esercizi;
  • ai maturandi degli istituti tecnici la seconda prova sarà diversa a seconda dell'indirizzo di studio. 

La novità introdotta per il colloquio orale della maturità 2019 riguarda l'assenza della "tesina".

Al suo posto, il colloquio sarà prevalentemente orientato sull'analisi dei testi e dei materiali proposti dalla commissione, vertendo anche sulle attività condotte durante il percorso di studi, come alternanza scuola lavoro, nonchè sulla conoscenza delle attività svolte all'interno del progetto "Cittadinanza e Costituzione" per terminare, infine, nella correzione delle prove scritte.

L'obiettivo è quello di verficare l'acquisizione dei contenuti e dei metodi propri di ciascuna disciplina da parte degli studenti.


Per garantire una preparazione ottimale che consenta allo studente di sentirsi pronto ad affrontare l'esame di stato senza timori o paure, abbiamo studiato una nuova linea di volumi che consentiranno agli stessi di testare la propria preparazione.

 


To Top