Regione Marche - Concorso per 40 Funzionari e 20 Assistenti Amministrativi per i Centri per l'impiego

La Regione Marche ha indetto due bandi per la copertura rispettivamente di 40 Funzionari e 20 Assistenti Amministrativi per le politiche sociali del lavoro, a tempo pieno e indeterminato per il potenziamento dei centri dell'impiego e le politiche attive del lavoro.

I profili saranno inseriti nella Giunta Regionale e avere competenze nell'ambito delle politiche attive del lavoro.

Per la partecipazione ad entrambi i concorsi è necessario essere in possesso della cittadinanza italiana, della maggiore età, dell' idoneità fisica all'impego ed in particolare:

- Diploma di Laurea vecchio ordinamento (DL) o Laurea Specialistica (LS - ai sensi del DM 509/99) o Laurea Magistrale (LM - ai sensi del DM 270/04), nonché laurea triennale, per il reclutamento di 40 Funzionari Amministrativi.

- titolo di studio di istruzione secondaria di secondo grado di durata quadriennale/quinquiennale (diploma di maturità) per il bando, per il reclutamento di 20 Assistenti Amministrativi.

La domanda di presentazione per entrambi i concorsi è esclusivamente telematica e deve essere presentata tramite l'applicazione informatica presente sul sito della Regione Marche.

Alla domanda dovrà essere necessariamente allegata, pena esclusione, la scansione della ricevuta del versamento di 10,00 euro da corrispondere al Servizio di Tesoreria, specificando nella causale il profilo per cui si accede.

Le prove saranno precedute da una preselezione nel caso in cui le domande presentate risulteranno maggiori a 200. La procedura di preselezione consisterà in una serie di quesiti a risposta multipla, alcuni sulle stesse materie oggetto delle future prove di esame e altri miranti ad accertare l’attitudine.

Le prove d'esame per il reclutamento di 21 Assistenti Amministrativi saranno articolate in: 

Prova scritta consistente nello svolgimento di un elaborato scritto o quesiti a risposta multipla predeterminato o questionario a risposta aperta con riferimento alle seguenti materie:

- Nozioni di diritto amministrativo; Legge n. 241/1990; D.lgs. n. 33/2013;

- Nozioni di diritto del lavoro e della legislazione sociale;

- Nozioni di legislazione comunitaria, nazionale e regionale in materia di politiche attive del lavoro e funzioni e competenze della Regione in materia di servizi per l’impiego e collocamento al lavoro, comprese le norme rivolte ai disabili di cui alla legge 68/1999;

- Nozioni sulla materia della tutela dei dati personali - Regolamento UE n. 679/2016 e D.lgs. n. 196/2003.


La Prova orale verterà, oltre che sulle materie oggetto delle prove scritte, su:

- Nozioni sulle tecniche e metodologie per l'orientamento professionale ed in particolare per la gestione del colloquio orientativo rivolto a specifici target di utenza;

- Nozioni e tecniche di gestione delle attività di preselezione diretta a favorire l’incontro tra domanda ed offerta di lavoro;

- Nozioni sulle tecniche per la ricerca e selezione del personale;

- Nozioni sulla consulenza e servizi alle imprese in materia di politiche del lavoro;

- Nozioni sull’ordinamento dell’UE e sulla riforma del Titolo V della Costituzione;

- Statuto della Regione Marche;

- Organizzazione amministrativa della Regione Marche legge regionale n. 20/2001;

- Diritti, doveri e responsabilità dei pubblici dipendenti; codice di comportamento dei dipendenti della Giunta regionale DGR n. 64/2014.

Le prove d'esame per il reclutamento di 40 Funzionari saranno articolate in: 

Prova scritta consistente nello svolgimento di un elaborato teorico pratico (tema o atto amministrativo) o quiz a risposta multipla e/o domande a risposta aperta con riferimento alle seguenti materie:


- Elementi amministrativo; Legge n. 241/1990; D.lgs. n. 33/2013;

- Elementi di Diritto del lavoro e di legislazione sociale;

- Elementi di legislazione comunitaria, nazionale e regionale in materia di politiche attive del lavoro e funzioni e competenze della Regione in materia di servizi per l’impiego e collocamento al lavoro, comprese le norme rivolte ai disabili di cui alla legge 68/1999;

- Norme di tutela dei dati personali - Regolamento UE n. 679/2016 e D.lgs. n. 196/2003.

La Prova orale verterà, oltre che sulle materie oggetto delle prove scritte, su:

- Tecniche e metodologie per l'orientamento professionale ed in particolare per la gestione del colloquio orientativo rivolto a specifici target di utenza;

- Nozioni e tecniche di gestione delle attività di preselezione diretta a favorire l’incontro tra domanda ed offerta di lavoro;

- Nozioni sulle tecniche per la ricerca e selezione del personale;

- Consulenza e servizi alle imprese in materia di politiche del lavoro;

- Ordinamento dell’UE, riforma del Titolo V della Costituzione;

- Statuto della Regione Marche;

- Organizzazione amministrativa della Regione Marche legge regionale n. 20/2001;

- Diritti, doveri e responsabilità dei pubblici dipendenti; codice di comportamento dei dipendenti della Giunta regionale DGR n. 64/2014.

Il dettaglio del diario delle prove d’esame – date, orario e luogo, o l’eventuale rinvio, è portato a conoscenza dei candidati mediante specifico avviso pubblicato sul sito della Regione Marche www.regione.marche.it, sezione “Amministrazione trasparente – Bandi di concorso”

PER VISUALIZZARE I BANDI CLICCA QUI



To Top