COMPENDIO di DIRITTO PROCESSUALE CIVILE 2023

COMPENDIO di DIRITTO PROCESSUALE CIVILE 2023

€26,00
Qty.

In questa X Edizione, si è proceduto ad una rilevante opera di revisione ed integrazione, necessaria per tenere il passo con le rilevanti novità giurisprudenziali e le assai profonde modifiche legislative.
Tra queste, oltre quelle apportate dalla legge n. 26 novembre 2021, n. 206 (recante delega al Governo per l'efficienza del processo civile e per la revisione della disciplina degli strumenti di risoluzione alternativa delle controversie e misure urgenti di razionalizzazione dei procedimenti in materia di diritti delle persone e delle famiglie nonché in materia di esecuzione forzata), le incisive innovazioni introdotte dal d.lgs. 10 ottobre 2022, n. 149 (cd. Riforma Cartabia).
Di queste ultime si è dato conto, nella trattazione dei singoli aspetti della disciplina del processo civile, con puntuali e appositi box ("Cosa cambia con la riforma Cartabia").

  Il volume dedicato al “Diritto processuale civile” si compone di quattro parti: 

  • una Parte I, dedicata all’esposizione, chiara e lineare, dei principi del diritto processuale civile (in particolare, il principio del contraddittorio, il principio dell’impulso di parte, il principio dispositivo nei due aspetti, formale e materiale, e il principio del giudicato), nonché di tutte le disposizioni generali contenute nel Libro I del codice di procedura civile (artt. 1 – 162). In questa parte, ed in particolare nel Capitolo dedicato agli atti processuali, sono state oggetto di analisi anche le disposizioni volte a consentire l’adozione, nel processo civile, delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione. Sotto tale profilo, si è cercato di fare il punto sulle principali disposizioni in tema di processo civile telematico (PCT), nonché su quelle specificamente concernenti la materia delle comunicazioni e notificazioni a mezzo posta elettronica certificata;
  • una Parte II, dedicata all’analisi sintetica, quanto esauriente, della complessiva disciplina del processo di cognizione, contenuta nel Libro II del codice di procedura civile (artt. 163 – 408), esaminata previa tripartizione del processo in tre fasi (introduttiva, istruttoria e decisoria), secondo un’impostazione che non solo consente di seguire più fedelmente la struttura del Libro II del codice nella sua classica articolazione in Titoli e Capi (con i conseguenti vantaggi connessi ad una più rapida ed efficace memorizzazione) ma permette altresì – sotto il profilo sistematico – di cogliere l’intima connessione delle diverse norme e dei singoli istituti processuali, nella loro concatenazione funzionale preordinata al fine supremo dell’attività giurisdizionale civile: la tutela dei diritti soggettivi. Allo studio, sintetico ma completo, del processo di cognizione di primo grado si accompagna una, altrettanto sintetica ma incisiva, ricostruzione della disciplina delle impugnazioni, nell’ambito della quale vengono dettagliatamente evidenziate le novità introdotte dai recenti interventi normativi, soprattutto con riguardo al processo di appello e, da ultimo, con riguardo al processo di cassazione;
  • una Parte III, dedicata all’analisi del processo di esecuzione, disciplinato nel Libro III del codice di procedura civile (art. 474 – 632), il cui esame è stato condotto seguendo la distinzione sostanziale, rinvenibile nel codice civile, dell’esecuzione forzata nelle due tipologie dell’espropriazione (art. 2910 e ss. c.c.) e dell’esecuzione in forma specifica (art. 2930 e ss. c.c.), e quindi distinguendo, all’interno di quest’ultima, il regime dell’esecuzione per consegna o rilascio, quello dell’esecuzione degli obblighi di fare e quello dell’esecuzione degli obblighi di non fare, soffermandosi altresì sulle misure di coercizione indiretta, rimedio recentemente introdotto dal legislatore per assicurare l’attuazione degli obblighi di fare infungibili ma poi esteso a tutti gli obblighi diversi dal pagamento di somme di denaro;
  • una Parte IV, dedicata all’esame, sintetico ma completo, dei procedimenti speciali disciplinati dal codice (art. 409 e ss.; art. 633 e ss.), nonché dei principali procedimenti disciplinati dalla legislazione speciale.

 

Nella presente edizione, oltre all’inserimento della Scheda di sintesi alla fine di ogni Capitolo o Sezione, si è proceduto ad una rilevante opera di aggiornamento ed integrazione per tenere conto delle novità giurisprudenziali e delle novità legislative. In particolare, con il d.lgs. 10 ottobre 2022, n. 149 sono state apportate significative modifiche al codice di procedura civile comportanti numerose innovazioni processuali. Le principali novità introdotte dal decreto entreranno in vigore dal 30 giugno 2023, mentre solo alcune disposizioni avranno effetto dal 1° gennaio 2023. Nel presente volume, dunque, si ricostruisce la disciplina vigente al momento della stampa dando tuttavia atto, per ciascun aspetto, delle corrispondenti novità introdotte dal suddetto d.lgs. n. 149/2022, descritte in appositi box.