CONCORSO 30 ASSISTENTI PARLAMENTARI

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 14 gennaio 2020 il bando per il concorso pubblico che prevede l’assunzione di 30 Assistenti Parlamentari della professionalità generale presso il Senato della Repubblica.

 

QUALI SONO I REQUISITI?

Per essere ammessi al concorso è necessario che i candidati:

- siano cittadini italiani;

- abbiano l’esercizio dei diritti civili e politici;

- siano in possesso del diploma di scuola secondaria di primo grado con un voto non inferiore a 8/10    o, se rilasciato secondo l’ordinamento previgente, di scuola media con giudizio non inferiore a  buono (ivi      compreso il diploma conseguito all’estero e dichiarato equipollente dall’autorità italiana competente);

- abbiano un’età non inferiore ai 18 anni e non superiore ai 35 anni;

- siano in possesso dell’idoneità fisica relativa alle specifiche mansioni professionali dell’Assistente   parlamentare indicate all’art.27 del Testo Unico.

LE PROVE D’ESAME

Il concorso Senato prevede lo svolgimento di alcune prove d’esame da superare prima di poter essere inseriti in graduatoria.

I candidati ammessi al concorso devono sostenere una prova preliminare, la quale consiste in 50 quesiti attitudinali a risposta multipla, di cui:

- 20 di carattere logico-matematico (ragionamento numerico, ragionamento deduttivo);

- 20 di carattere critico-verbale (comprensione verbale, ragionamento verbale, ragionamento critico-verbale).

- 10 con lo scopo di accertare la conoscenza della lingua inglese in un grado non inferiore al B1 di cui al «Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue» (CEFR) .

 

In seguito alla prova preliminare vi sarà una prova scritta a cui saranno ammessi i candidati classificati fino al 300esimo posto in graduatoria. La prova scritta consiste in:

- 5 quesiti sulla storia d’Italia dal 1861 ai nostri giorni e 5 quesiti sull’ordinamento costituzionale italiano;

- 5 quesiti concernenti il primo soccorso e 5 quesiti riguardanti la sicurezza sul lavoro, inclusa la sicurezza antincendio;

- la traduzione di un testo dalla lingua inglese – con livello di competenza B1 di cui al «Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue» (CEFR) – alla lingua italiana, senza l’ausilio del vocabolario.

 

LA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

La domanda di partecipazione al concorso deve essere inviata con modalità telematica, entro il 14 febbraio 2020, esclusivamente attraverso la specifica applicazione informatica disponibile all’indirizzo concorsi.senato.it raggiungibile anche dal sito istituzionale del Senato (senato.it). Per accedere all’applicazione il candidato deve essere in possesso di un’identità nell’ambito del Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID). Qualora il candidato ne fosse sprovvisto può richiederla secondo le procedure indicate nel sito spid.gov.it.

CLICCA QUI PER IL BANDO UFFICIALE 

 

 



I nostri volumi per la preparazione

To Top